Storia della sagra

La Sagra del Loertis prosegue nel migliore dei modi il suo continuo cammino di crescita. L'iniziativa rappresenta ormai a buon diritto un valido motivo di orgoglio per l'intero paese di  Castel Mella ed un punto di riferimento per tutta la comunità.

Un processo di indubbio significato, che ha preso spunto dall'idea, nata quasi per caso, dieci anni fa per dare il via ad una manifestazione che potesse diventare al tempo stesso una festa per Castel Mella ed un interessante motivo di incontro. Un omaggio ad un "qualcosa" che rappresentasse al tempo stesso la comunità castelmellese e la sua storia.

Una scelta che è caduta proprio sul loertis, una pianta semplice ed umile, ma che nel corso degli anni è stata apprezzata e molto utilizzata dalla gente di Castel Mella che ne hanno apprezzato in modo specifico l'utilizzo che se ne può fare in cucina.

Tradizione, voglia di ritrovarsi, desiderio di unire la comunità e divertimento sono state dunque le basi che hanno portato alla nascita della Sagra del loertis, un nuovo appuntamento fiorito, è proprio il caso di dirlo, nella primavera del 2005. Una nascita davvero fortunata, se è vero che il fine settimana che ha tenuto a battesimo questa novità assoluta ha visto il centro del paese letteralmente invaso da un fiume di persone.

Le bancarelle vengono collocate nel cuore di Castel Mella, proponendo ai visitatori un percorso variegato e dai mille colori.

Al fianco della sagra vera e propria, l'Amministrazione comunale di Castel Mella propone alcune iniziative speciali, come mostre e momenti musicali che offrono un prezioso contributo all'indubbio successo della manifestazione.

La Sagra del loertis ha spiccato il gran salto di qualità nell'edizione del 2008, pur mantenendo ferma la sua vocazione locale, è stata riconosciuta come fiera.

La grande crescita di una iniziativa nata quasi per scherzo e diventata ben presto una splendida festa di tutto il paese.

La visita alla Sagra del Loertis è un'appuntamento al quale non si può mancare!!!

 

 

Ultima modifica: Ven, 27/01/2017 - 12:19